Come funziona la detrazione per il bonus infissi - Immobiliare Santalfredo

Come funziona la detrazione per il bonus infissi

Come funziona la detrazione per il bonus infissi. Com'è facile intuire, la situazione d'allarme e incertezza che ha interessato l'ultimo anno delle nostre vite, ha messo a dura prova l'economia italiana.

Ecco perché il 2021 vuole essere un anno di ripresa.

Il governo italiano, attraverso le misure messe in campo per promuovere l'edilizia, auspica si arrivi alla ripresa generale dell'economia.

Andando soprattutto nella direzione della sostenibilità ambientale

La notizia è buona per quanti avessero in mente di affrontare delle spese di ristrutturazione o rinnovamento delle proprie abitazioni.

E' possibile portare in detrazione anche le fatture relative alla sostituzione di porte e finestre. Abbiamo approfondito l'argomento con i tecnici di fabbromilanoeprovincia.it.

Come funziona la detrazione per il bonus infissi?

È possibile portare in detrazione il 50% delle spese sostenute con i lavori, fino a un tetto massimo di 60.000€.

Il rimborso della cifra in questione verrà ripartito in dieci anni, e sarà possibile ottenerlo in soluzione unica o con una ripartizione mensile, su dieci mensilità annue, direttamente sulla busta paga.

In entrambi i casi il valore viene decurtato dall'imposta IRPEF.

Esempio pratico in cifre: se spendiamo 20.000€, possiamo portarne in detrazione il 50%, quindi 10.000€.

Questi 10.000 ci saranno rimborsati in 10 anni, perciò avremo diritto a 1000€ annui, che potremo ricevere in un'unica soluzione sul nostro conto corrente, oppure in busta paga ripartiti in 10 mensilità: quindi, in questo caso 100€ al mese.

Le spese vengono rimborsate in base al cuscinetto IRPEF, se la ripartizione mensile supera la quota IRPEF, le eccedenze andranno purtroppo, perse.

L'intero intervento di sostituzione infissi e serramenti dev'essere documentato dalle relative fatture, e la modalità di pagamento tracciabile, eseguita mediante bonifico parlante.


Nel bonifico dovranno essere presenti gli estremi della fattura, i dati della ditta che ha eseguito i lavori e il codice fiscale della persona che beneficia della detrazione. Inoltre, nella causale, dovrà essere specificato il riferimento alla misura fiscale messa in atto dal beneficiario.

Al termine dei lavori è necessario, entro 90 giorni, inviare telematicamente tutta la documentazione attestante le specifiche tecniche dell'intervento all'ENEA*

*(Ente preposto al controllo del miglioramento della classe energetica).

Quali requisiti deve avere l'abitazione per poter fruire del bonus

L'abitazione dev'essere già esistente e quindi regolarmente registrata all'ufficio catasto. Inoltre deve avere un impianto di riscaldamento, ed essere in regola con il pagamento dei tributi (IMU).

Oltre a questo, sarà indispensabile l'intervento di un tecnico per calcolare i parametri specifici da rispettare al fine di migliorare la classe energetica. Per cui, a chiunque volesse fruire del bonus si consiglia di non improvvisare!

Fatevi guidare da un ingegnere o da un architetto nella predisposizione della documentazione. Così non rischierete che la spesa sostenuta sia vanificata al momento della dichiarazione dei redditi.

Posso sostituire gli infissi anche con il bonus 110%?

Per quanto riguarda il bonus 110 la situazione è un po’ più articolata. La sola sostituzione degli infissi non rientra nella misura del Bonus 110, ma se la stessa avviene nel contesto di una ristrutturazione più ampia, quindi intesa su un lavoro di recupero energetico dell'intero edificio, anche la spesa sostenuta per gli infissi rientra nella detrazione 110%.

È necessario che la data delle fatture relative alla sostituzione degli infissi ricada nell'intervallo di tempo entro il quale viene eseguita la pratica del Bonus 110.

Se la sostituzione viene eseguita in un secondo momento, infatti, anche a seguito della fruizione delle misure previste dal Bonus 110, potrà essere detratta solo per il 50%.

Per concludere possiamo dire che, dando un occhio alle varie possibilità, anche chi non aveva in mente di eseguire lavori di ristrutturazione edilizia, potrebbe farci un pensierino!

Con l'ausilio di questi sgravi fiscali, possiamo ottenere un prodotto esteticamente bello, qualitativo, con una migliore resa energetica e un risparmio sulla bolletta...gli occhi e le tasche ringraziano!

Dal Blog Immobiliare: Superbonus 110: chi ne ha diritto?

Decidi di vendere casa tua ora!

Fai il primo passo verso un cambiamento importante.

Conoscendo il valore della tua casa avrai più controllo e possibilità di ottenere il risultato che cerchi.

Valuta casa tua! Vendi casa con noi!

Valuta casa tua

Valuta il mio immobile

Iscriviti alla nostra newsletter

Novità sul mondo immobiliare, aggiornamenti tecnici, immobili in vendita e proprietà di lusso che ci sono state affidate. La newsletter è il modo migliore per restare in contatto con immobiliare Santalfredo e avere sempre il polso del mercato immobiliare lombardo.