Acquisto casa in Italia da stranieri

ACQUISTARE CASA IN ITALIA

Stranieri affascinati dal Bel Paese avete deciso di investire in immobili in Italia, bellissimo, ma ora? E' importante avere ben chiari i processi necessari quando si vuole acquistare un immobile in Italia, in quanto vi aiuterà a evitare alcuni dei rischi più comuni.

 
L'elenco che segue comprende i principali passi necessari per l'acquisto di un immobile in Italia 
Il Codice Fiscale Se state pensando di acquistare un immobile in Italia, così come per aprire un conto corrente bancario italiano, avrete bisogno di un codice fiscale. Si tratta di un codice di identificazione calcolato sulla base del tuo cognome, i nomi, il luogo di nascita e la data di nascita e che sarà utilizzato nel momento in cui ci si interfaccerà con le autorità italiane.                   
Apertura di un conto bancario Italiano 
In caso di un acquisto immobiliare è indispensabile aprire un conto bancario in Italia non solo per trasferire lì i fondi, ma anche per attivare i vari flussi per i pagamenti automatici 

Offerta formale d'acquisto 

Quando un cliente, dopo aver visitato alcune proprietà, decide di andare avanti e di acquistarne una, la negoziazione inizia con una proposta scritta. L'offerta d'acquisto deve essere per iscritto. Se l'offerta viene accettata, questo verrà comunicato tramite una raccomandata o una mail certificata. Una volta che il venditore accetta il prezzo offerto significa che egli si impegna a non vendere la proprietà a nessun altro fino a una certa data. Questa vincolo protegge l'acquirente dalla possibilità di perdere l'immobile da acquistare. 

Controlli Catastali 

Prima di andare avanti, il vostro consulente vi fornirà tutte le indagini effettuate sulla titolarità della proprietà con una visura "catastale" (Conservatoria e Catasto). Questo è utile per verificare che la proprietà è regolarmente registrata, che appartiene alla persona che si dichiara proprietaria e se ci sono ipoteche.
 

Accordo preliminare di vendita (compromesso) 

Il Compromesso redatto è un documento giuridicamente vincolante che stabilisce il prezzo di vendita concordato, la data di completamento (Rogito) e tutte le informazioni dei diritti. Una volta che questo contratto è firmato viene rilasciata una "caparra confirmatoria (un deposito ) di circa il 10% del prezzo d'acquisto. Nel caso in cui il venditore decidesse di non vendere più l'immobile, dovrà pagare al compratore il doppio della somma del deposito. Anche l'acquirente potrà ritirarsi dalla proposta, perdendo l'importo rilasciato a deposito. Si tenga presente che l'importo del deposito può variare da molti fattori. Tuttavia, di solito più basso è il prezzo della proprietà più grande è il deposito e viceversa. A volte può capitare che al posto della caparra confirmatoria l'acquirente paga un "acconto", che è un importo sul prezzo di acquisto finale. 

Atto di acquisto (Rogito) 

L'atto di acquisto, contratto definitivo o Atto notarile di solito è firmato dopo il compromesso - che non è obbligatorio, in quanto è possibile rogitare l'immobile subito dopo l'accettazione della proposta.
L'atto viene firmato davanti ad un notaio dalle due parti, il saldo viene pagato e la proprietà è ufficialmente trasferita.

Decidi di vendere casa tua ora!

Fai il primo passo verso un cambiamento importante.

Conoscendo il valore della tua casa avrai più controllo e possibilità di ottenere il risultato che cerchi.

Valuta casa tua! Vendi casa con noi!

Valuta casa tua

Valuta il mio immobile

Iscriviti alla nostra newsletter

Novità sul mondo immobiliare, aggiornamenti tecnici, immobili in vendita e proprietà di lusso che ci sono state affidate. La newsletter è il modo migliore per restare in contatto con immobiliare Santalfredo e avere sempre il polso del mercato immobiliare lombardo.